La mia proposta per le start up su “Il Giornale”

Voglio raccontarvi un piccolo segreto: quando nel 1996 con un socio fondai – senza una lira – Sereni Orizzonti fui molto aiutato da un decreto Tremonti (n° 357) che stabiliva la completa detassazione per tutte le nuove imprese costituite da under 32. Toglieva Ires e Irap, eliminava le imposte comunali e ogni altra tassa ma soprattutto tutti gli adempimenti burocratici che il pagamento di queste imposte richiede. Quel beneficio valeva per tre anni e oggi non esiste più. Questo perché la politica preferisce l’erogazione dei contributi piuttosto che la riduzione delle tasse, così obbliga il cittadino a fare una domanda e può decidere a chi dare aiuto e a chi non darlo. Si tratta di misure spesso tortuose che impiegano la maggior parte delle risorse per pagare i funzionari preposti all’istruttoria delle domande. Molto meglio sarebbe ridare vita a quel decreto Tremonti. Funzionerebbe? Con certezza posso dire una cosa, con me ha funzionato e oggi con noi lavorano quasi 2500 persone. La mia proposta su “Il Giornale” di ieri.