Massimo Blasoni a Tgcom24

Secondo il Rapporto annuale della Banca Mondiale le imprese, gli artigiani e i commercianti italiani hanno un’imposizione fiscale complessiva (compresi i contributi ai lavoratori) pari al 65,4%. In Germania è del 44,8% e in Inghilterra del 33,7%, in Croazia è del 18,8% e in Slovenia del 32%. Diciamolo più semplicemente, un’azienda che in Italia fattura 100, lascia 65 allo Stato, una croata 18,8. Mi chiedo ancora come sia possibile che non si comprenda che va ridotta la spesa pubblica e ogni risorsa va destinata a ridurre il peso delle tasse per famiglie e imprese.

tg com 11 febbraio 2015